Archivi tag: tofu vellutato

La Cheesecake di Terry

"Possiamo avere tutti i mezzi di comunicazione del mondo, ma niente, assolutamento niente, sostituisce lo sguardo dell'essere umano." P. Coelho

Quando ho ospiti (o sono ospite), ho spesso idee e nuove spinte in cucina .. forse perchè pensare ai destinatari delle mie preparazioni è uno stimolo in più.

Per fare questa tortina basta poco: forse solo la fatica di cercare il tofu silk (ma ormai c’è quasi sempre nei negozi bio e a volte anche in quelli etnici) e la panna di soia da montare per dolci… per il resto, lo sciroppo di riso si può sostituire con quello di agave.

torta1

Ingredienti:

  • 100 gr. di biscotti secchi vegan (tipo grancereale); rende il sapore più interessante aggiungere alcuni frollini al cioccolato
  • 40 gr. di burro di cacao (sostituibile con un altro tipo di burro vegetale)
  • 2 cucchiaini di sciroppo di riso
  • 250 gr. di tofu vellutato (silken tofu)
  • 270 gr. di yogurt di soia bianco senza zucchero
  • 30 gr. di sciroppo di agave
  • 250 gr. di panna di soia da montare (per dolci, tendenzialmente è già zuccherata)
  • 40 gr. di cioccolato fondente

Cominciate tritando i biscotti fino a ridurli in polvere (o pezzettini molto piccoli), poi unite lo sciroppo di riso e il burro di cacao sciolto a bagno maria. Schiacciate questa specie di granella sul fondo dei coppapasta o della tortiera a cerniera (foderate con carta forno, in modo da rendere più agevole l’estrazione) e lasciate in frigo.

Frullate il tofu vellutato con lo yogurt e lo sciroppo di agave, poi incorporate questo composto con la panna già montata.

Fate sciogliere il cioccolato fondente e poi unitelo alla crema.

Infine, disponete il tutto sopra la base che avevate lasciato in frigo e, una volta livellato bene il composto, rimettete in frigo (o freezer se avete poco tempo; in questo caso ricordate di toglierla da lì in tempo per servirla in modo che non sia ghiacciata).

Servite con una spolverata di cacao amaro :)

Share Button

Cheesecake bigusto al cioccolato e yogurt

"Immortale è chi accetta l'istante". Cesare Pavese

La cheesecake -soprattutto quella vegan- è certamente più laboriosa e costosa rispetto ad altre torte. Oltre a richiedere particolare cura negli ingredienti, prevede anche una certa attenzione nella “posa” degli strati e nella decorazione.

Ecco perchè mi piace l’idea di crearne nuove versioni sempre più specifiche e elaborate. Questa, in particolare, riprende la frutta secca in tutti i suoi strati (nocciole nella base e nel primo strato, mandorle nell’ultimo) e cerca di mantenere una nota di freschezza con lo yogurt e la frutta fresca decorativa. Bene, dopo tutta questa pappardella, ne approfitto del mio compleanno tra pochi giorni  per pubblicarla e vado a spiegarvi come l’ho preparata :)

chessecake bigusto2

Premetto che le dosi sono per una tortiera di medie dimensioni (21 cm di diametro o poco più); questo perchè preparo più spesso le torte per la famiglia o per un ristretto gruppo e quindi preferisco limitare gli ingredienti … e gli sprechi!

Ingredienti:

per la base

  • 110 gr di biscotti secchi senza derivati animali, ormai se ne trovano ovunque di qualsiasi marca
  • 25 gr di nocciole
  • 40 gr di burro vegetale (o olio di semi, ma se fate questa scelta, aggiungetene poco alla volta e verificate la consistenza)

per lo strato al gianduia

  • 50 gr di cioccolato al gianduia senza latte (oppure di cioccolato fondente e nocciole)
  • 100 gr di panna vegetale, da montare per dolci
  • 55 gr di sciroppo d’agave
  • 180 gr di yogurt bianco di soia senza zucchero
  • 200 gr di tofu vellutato
  • 35 gr di maizena

per lo strato allo yogurt

  • 150 gr di yogurt di soia alle mandorle (io ne ho usato uno senza zucchero e con un ottimo gusto amaro alla mandorla; in alternativa potete usare uno yogurt bianco non zuccherato e aggiungervi delle mandorle tritate molto finemente)
  • 50 gr di sciroppo d’agave
  • 50 gr di panna di soia da montare per dolci
  • 15 gr di zucchero

Cominciate preparando la base: tritate nocciole e biscotti molto finemente, aggiungete il burro e amalgamate bene. Schiacciate il composto sulla base di una tortiera a cerniera, il cui fondo sarà stato coperto di carta forno. Se i posso dare un consiglio, cominciate con un cucchiaio, ma completate con le mani, che funzionano molto meglio per questo compito! A questo punto, livellate bene lo strato in modo che sia uniforme e mettete in freezer.

Passate al primo strato, tritando finemente il cioccolato al gianduia (o quello fondente più nocciole) e unitelo agli altri ingredienti, cioè panna, sciroppo d’agave, yogurt, tofu e maizena. Aiutatevi con un mixer in modo che sia uniforme e versatelo nella tortiera livellando bene. Mettete in frigo.

Per l’ultimo strato, stesso procedimento: amalgamate bene tutti gli ingredienti (yogurt, sciroppo, panna e zucchero) e versatelo nell tortiera livellando.

Accendete il forno a 180° e, quando ha raggiunto la temperatura, infornate per 20 minuti e poi per altri 20 abbassando a 160°.

Ho decorato con frutta di stagione (ribes rosso e bianco appena colto, pesche e fragoline) e con qualche foglia di menta e fiore del giardino. Come vedete qui sotto, si possono fare anche delle mini porzioni con l’aiuto di alcuni coppa pasta.

Buoni esperimenti in cucina! :)

Cheesecake mini

 

Share Button