Archivi tag: risotto

Risotto bis

risottonero

Incredibilmente, nonostante la mia gatta mangi abitualmente le sue pappe, è davvero golosa di asparagi bianchi. ne mangerebbe a quintali. Perciò ecco qui una versione del RISO NERO (venere) agli asparagi.
Ingredienti:

  • riso nero (io conto un pugnetto a testa, ma dipende quanto si mangia)
  • brodo vegetale
  • asparagi bianchi lessati
  • opzionale: yogurt o panna di soia

Scaldate una padella con un po’ di olio e poi buttate il riso. Tostatelo per un minutino, il tempo di apprezzare quel fantastico profumo che sprigiona. Poi aggiungete il brodo vegetale. A questo punto avete due opzioni: la prima è quella di continuare a cuocere il riso in maniera tradizionale. ci vorranno 20 minuti più o meno; difficilmente scuoce, perciò se avete messo del brodo di troppo non dovrebbe essere un problema farlo asciugare. Io però consiglio, se avete tempo e voglia, la cottura “pilaf”: dopo un 5 minuti di cottura sul fuoco, coprite tutto col brodo, aggiungete la solita cipolla riempita di chiodi di garofano (infilzatela proprio) e via, tutto nel forno a cuocere mezzoretta a 180° (ricordatevi il coperchio e che non ci sia niente di sensibile al calore, ad esempio i manici della pentola). Secondo me, così il riso nero è impareggiabile. Poi controllate la cottura; non spaventatevi se pare ancora un po’ crudo, basta continuare eventualmente sul fuoco. Infine, aggiungete gli asparagi a pezzettini e lo yogurt o la panna di soia o di qualche tipo vegetale per mantecare. Ne esce un simil – risottino a scarso contenuto calorico ma che puntualmente fa fare una gran figura, se non altro per il colore del riso.

Io lo ho accostato una cremina fatta con patate lesse, latte di soia, sale, pepe e asparagi verdi lessati, tutto tritato  … direi che non ha apprezzato solo la gattina!  Bon Appetit!

Share Button

FINTO RISOTTO al RADICCHIO

1622800_255358347966486_1584054979_n

La mia amica Lucrezia sta raccogliendo, per un’iniziativa che si chiama Salutiamoci: mangiare bene per stare bene , una serie di ricette con un ingrediente alla base -il radicchio- nel suo blog Peanut in Cookingland . Ecco che allora ho voluto partecipare anch’io mandandole questa ricettina
Ingredienti per 3/4 persone

  • 2,5 – 3 etti di riso venere
  • 70 gr. di noci
  • un radicchio
  • vino bianco

Per la cremina con cui “mantecare”:

  • 1 vasetto di yogurt di soia bianco grande non zuccherato
  • 1 patata lessa
  • un pizzico di origano
  • prezzemolo
  • sale
  • brodo vegetale
  • un cucchiaio di succo di limone

Per prima cosa va preparata la cremina mescolate lo yogurt con la patata lessa tritata finissima (deve diventare quasi purè) finché non avrà dato origine ad una cremina omogenea. Aggiungete il limone, mezzo cucchiaino di sale, origano e prezzemolo.
Lasciate in frigo a colare (basterà usare un colino foderato con un panno e sotto un contenitore) per almeno qualche ora.
Trascorsa questa fase, mettete a bollire una pentola di acqua: quando arriva il momento, salate e buttate il riso nero: cuoce circa 18 minuti.
Nel frattempo tagliate il radicchio fino e cuocetelo in una padella antiaderente con un po’ di brodo vegetale; quando il brodo è asciutto, sfumate con un pochino di vino bianco. Io aggiungo il radicchio un po’ alla volta, perlomeno metà subito e metà più tardi: in questo modo, alcuni pezzettini rimangono più croccanti e colorati. Aggiungete le noci che avrete tritato grossolanamente e infine la cremina preparata in precedenza. Amalgamate bene mescolando e spegnete.
A questo punto sarà arrivato il momento di scolare il riso! Una volta privato dell’acqua, mettetelo nella padella con il sughetto e unitelo mescolando rapidamente. Quando avrete ottenuto un bel risottino omogeneo (meno di un minuto!), impiattate con qualche noce, io le adoro!
Bon appetit! :-)

Share Button

RISOTTO FRESH

ecco qui un piatto che convince anche chi non ama stroppo le spezie o non ha un’ottima digestione ;)

risotto fresh
Ingredienti (dosi per 2 persone):

  • Riso basmati (più o meno un pugno a testa)
  • prezzemolo
  • erba cipollina
  • basilico
  • melissa/menta
  • curcuma
  • una carotina, uno scalogno, una zucchina .
  • olio di semi

Dunque, mettiamo un paio di cucchiai di olio di semi in una bella pentola e, una volta caldo, buttiamo il basmati mescolando velocemente. Dopo un paio di minuti, versiamo dell’acqua (meglio se un calda) e un pochino di sale grosso oppure dado vegetale. A parte, facciamo rosolare (io uso sempre olio di semi, è piùdelicato in questo caso) lo scalogno, senza friggerlo troppo mi raccomando, e buttiamo subito dopo la zucchina e la carota a piccoli pezzi e le erbe tritate. Aggiungiamo subito dell’acqua e del sale/dado vegetale in polvere e lasciamo che le verdure cuociano. Continuiamo a mescolare il riso, aggiungendo poca acqua alla volta: in questo modo è più facile, anche non essendo esperte sui tempi, averlo asciutto quando è cotto. Più o meno ci vorranno venti minuti. Assaggiamo: se vi sembra quasi cotto, aggiungete le verdure (se non le avete lasciate asciutte, ma con un po’ di brodino verrà meglio). Infine aggiungiamo al tutto mezzo/un cucchiaino di curcuma (2 persone). La curcuma non è una spezia forte perciò non dovrebbe essere un problema se sbagliate e ne mettete troppa; se non l’avete mai usata cominciate con mezzo cucchiaino. Quando il vostro riso è quasi asciutto, ma con un bel sughetto, servitelo. E’ un piatto semplice, delicato.
Ps: a proposito di curcuma. Sembra che contrasti l’insorgere di tumori come quelli a colon, bocca, polmoni, fegato, pelle, reni, mammelle e leucemia oltre ad avere numerose altre proprietà. Se ne volete sapere di più, leggete qui http://www.artoi.it/farmaci-naturali/curcuma/ o semplicemente cercate “proprietà della curcuma” su google, come ho fatto io :-)

Share Button