Archivi tag: focaccia

Focaccia di Recco in Versione Vegan

"La scoperta di un piatto nuovo è più preziosa per il genere umano che la scoperta di una nuova stella".
(Anthelme Brillat-Savarin)

Eccola qui, una delle mie ricette preferite del tempo in cui ancora mangiavo i prodotti con il latte: la focaccia di Recco. Per chi non l’avesse mai assaggiata, si tratta di due strati finissimi di pasta croccante senza lievito -e quindi senza lievitazione-, che racchiudono formaggio cremoso. Quest’ultimo, nella ricetta originale, è appunto quello di Recco, per i comuni mortali diventa la crescenza.

Ecco che si pone il problema della veganizzazione: vuoi che una cosa così buona non si possa trasformare? Vale almeno la pena di un tentativo! L’impasto base è già vegan di suo, perciò il problema è il formaggio: ho raggiunto un compromesso secondo me sufficientemente gustoso utilizzando metà formaggino spalmabile auto-prodotto e metà stracchino di riso comprato.

Fondamentale risulta seguire il più possibile la ricetta originale, seguendo le indicazioni di chi detiene “l’originale” :smile:   anziché seguire le rivisitazioni che si trovano spesso on-line. Per esempio, appunto, niente lievito, possibilmente farina Manitoba o 00 forte, olio extra vergine di oliva di ottima qualità e via dicendo. Ho riportato proprio per questo motivo alcune pagine che riportano le indicazioni di base. Ah, e ricordate: questo è il tipico esempio di ricetta “facile sulla carta”: pochi ingredienti, niente lievitazione. poco tempo. Però, se non vi piace impastare e non siete sufficientemente nervosi/irritati da schiacciare quella pasta per il giusto tempo, il risultato non raggiungerà il top  :smile: .

Recco2

Ingredienti (per una teglia/leccarda/come chiamate quella bassa giusta per il forno, dimensioni standard):

  • 250 gr di farina Manitoba o 00 forte; se non avete altro ok anche alla 00 standard
  • 30 gr di olio e.v.o.
  • 125 gr di acqua
  • 4 gr circa di sale fino
  • (ulteriore olio per la cottura)
  • una confezione di formaggio tipo stracchino vegetale (io ho scelto Strachicco)
  • l’occorrente per il formaggino vegetale spalmabile fatto in casa, cioè un vasetto di yogurt di soia senza zucchero  da 250 gr, qualche cucchiaio di succo di limone, qualche cucchiaino di lievito in scaglie, sale.

Dopo aver preparato il formaggino (basta mescolare gli ingredienti e lasciarlo colare in frigo, con l’aiuto uno straccio bianco pulito e un colino, per almeno 4-5 ore, prepariamo l’impasto.

Unite tutti gli ingredienti e manipolateli finché non si ottiene un risultato omogeneo. Lasciamo riposare mezzora. Passato questo tempo, dividetelo più o meno a metà e stendete due dischi di pasta finissimi, in modo da occupare la teglia da forno.

Ungete d’olio la carta forno sulla teglia e poneteci il primo disco; ricopritelo con il formaggio autoprodotto (che va spalmato uniformemente, lasciando uno spazio solo ai bordi) e con quello acquistato a pezzettini qua e là.

Accendete il forno a 250°. Coprite con il secondo dito e sigillate bene i bordi dei due dischi in modo che il formaggio non esca. A questo punto, ungete bene la parte superiore e spezzate la pasta in diversi punti: ATTENZIONE! se non lo fate, l’impasto in forno si gonfia e non è proprio il caso di creare palloncini esplosivi al formaggio.

Infornate a temperatura raggiunta (io uso la parte alta del forno) per 15 minuti circa. Poi divoratela calda, è ottima!

ehm, esperimento riuscito! :D

Fonti:

  • http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/03/28/tutta-verita-sulla-focaccia-di-recco/545079/
  • http://www.focacciadirecco.it/index.php/la-focaccia/metodo-di-produzione.html

recco3

Share Button

Focaccia Gluten-Free

Su consiglio di una lettrice di questa pagina, ho pensato di provare una versione gluten free della mia focaccia ;) Ovviamente si accetta qualsiasi consiglio per i miglioramenti!

Ingredienti:

  • due grosse patate lesse
  • 150 gr. di fecola di patate
  • 300 gr. di farina senza glutine
  • 60 gr. di olio
  • 300 gr. di acqua
  • una bustina di lievito secco

focaccia g.f. 2

Sciogliete il lievito nell’acqua: meglio se quest’ultima è tiepida, ma non eccessivamente calda, altrimenti il lievito perde di efficacia. Unite l’olio e cominciate ad aggiungere la farina. Io ho fatto un mix di farina di riso avanzata da qualche torta e farina senza glutine (ho usato la Mix-it ds). Poi aggiungete anche le patate che avrete schiacciato. A questo punto, io ho aggiunto ancora un po’ di farina, ma solo finché l’impasto non è diventato un pochino malleabile:comunque, rimane sempre un po’ appiccicoso rispetto alla focaccia standard. Lasciatela lievitare sotto un canovaccio in una terrina unta d’olio, per un paio d’ore. Poi, accendete il forno a 200° o più, e stendete l’impasto su una teglia coperta da carta forno. Ungete bene d’olio e.v.o. sia sotto che sopra la focaccia, poi fate dei solchi sulla superficie con le dita, cospargete di sale, origano o quello che preferite. Inserite in forno venti minuti/mezzoretta, gli ultimi dei quali a forno ventilato.

Non male come primo tentativo! … da gustare con le salsine che pubblicherò a breve (o che trovate già pubblicate) :D

Share Button

FOCACCIA: ricetta base

Ecco qui una FOCACCIA super facile  basterà impastare:

  • 500 gr. di farina 00 o 0
  • un cucchiaino di sale
  • 60 gr di olio e.v.o.
  • 250 gr di acqua tiepida in cui avremo sciolto:
  • un cucchiaino di zucchero
  • una bustina di lievito secco per pane/pizza – ma va ovviamente benissimo anche quello di pasta madre).

focaccia2

Impastate il tutto come descritto sopra: aggiungete pure acqua se l’impasto è troppo secco o farina se si appiccica (ma questo non dovrebbe succedere) poi mettetelo in una pirofila leggermente unta d’olio a lievitare e lasciatecelo almeno due ore. Poi preriscaldate il forno a 200° o più, stendetela delicatamente su una teglia ricoperta di carta forno, conditela con quel che più vi piace (ma per farla venire soffice bagnatela sempre con un po’ di (sale) olio e latte di soia)

… in venti minuti o meno è pronta… e non durerà a lungo !!!

Share Button

Focaccia Integrale

focaccia

Ingredienti:

  • farina integrale di grano tenero
  • 250 gr manitoba (o farina 00)
  • 100 gr farina al kamut
  • 20 gr lievito past madre (o una bustina di lievito secco per 500 gr di farina)
  • 60gr di olio e.v.o.
  • acqua
  • un cucchiaino di zucchero
  • latte di soia
  • sale

Non dovete fare altro che mescolare gli ingredienti secchi tra loro e poi aggiungere l’olio e acqua finchè non viene una palla leggermente appiccicosa ma ancora manipolabile. Dopodichè fate lievitare in un’ampia terrina coperta PIU’ di 2 ore (diciamo che due ore è il minimo), stendete in una teglia senza stropicciarla troppo. Cospargetela di un liquido che avrete creato mescolando mezzo bicchiere di latte di soia con un po’ d’olio e sale (tenetelo mescolato mentre lo mettete sulla focaccia, perchè l’olio ovviamente se no si separa). Poi lasciate riposare ancora un 30 minuti e infine infilate in forno statico -pre riscaldato- una mezzoretta a 200° (ma dipende molto dal vostro forno, quindi assaggiate per vedere se è cotta!). NB: nel caso in cui usiate il lievito secco, va unito insieme ai liquidi e disciolto in un po’ di acqua tiepida .

Share Button