Archivi tag: cacao

La Cheesecake di Terry

"Possiamo avere tutti i mezzi di comunicazione del mondo, ma niente, assolutamento niente, sostituisce lo sguardo dell'essere umano." P. Coelho

Quando ho ospiti (o sono ospite), ho spesso idee e nuove spinte in cucina .. forse perchè pensare ai destinatari delle mie preparazioni è uno stimolo in più.

Per fare questa tortina basta poco: forse solo la fatica di cercare il tofu silk (ma ormai c’è quasi sempre nei negozi bio e a volte anche in quelli etnici) e la panna di soia da montare per dolci… per il resto, lo sciroppo di riso si può sostituire con quello di agave.

torta1

Ingredienti:

  • 100 gr. di biscotti secchi vegan (tipo grancereale); rende il sapore più interessante aggiungere alcuni frollini al cioccolato
  • 40 gr. di burro di cacao (sostituibile con un altro tipo di burro vegetale)
  • 2 cucchiaini di sciroppo di riso
  • 250 gr. di tofu vellutato (silken tofu)
  • 270 gr. di yogurt di soia bianco senza zucchero
  • 30 gr. di sciroppo di agave
  • 250 gr. di panna di soia da montare (per dolci, tendenzialmente è già zuccherata)
  • 40 gr. di cioccolato fondente

Cominciate tritando i biscotti fino a ridurli in polvere (o pezzettini molto piccoli), poi unite lo sciroppo di riso e il burro di cacao sciolto a bagno maria. Schiacciate questa specie di granella sul fondo dei coppapasta o della tortiera a cerniera (foderate con carta forno, in modo da rendere più agevole l’estrazione) e lasciate in frigo.

Frullate il tofu vellutato con lo yogurt e lo sciroppo di agave, poi incorporate questo composto con la panna già montata.

Fate sciogliere il cioccolato fondente e poi unitelo alla crema.

Infine, disponete il tutto sopra la base che avevate lasciato in frigo e, una volta livellato bene il composto, rimettete in frigo (o freezer se avete poco tempo; in questo caso ricordate di toglierla da lì in tempo per servirla in modo che non sia ghiacciata).

Servite con una spolverata di cacao amaro :)

Share Button

Piccoli BROWNIES crudisti ;)

Ok oggi ho deciso di accontentare tutti: chi non vuole il glutine, chi mangia raw, chi non vuole lo zucchero, chi ama il cioccolato … Forse avrà da ridire chi è un estremo fan dei dolcetti tradizionali, ma d’altra parte la perfezione non è umana ahah! :smile:

La ricetta è davvero molto semplice; come spesso accade nelle mie preparazioni occorre davvero poco oltre agli ingredienti: un mixer/tritatutto!  :cool:

Ogni ingrediente è poi facilmente acquistabile al supermercato; potreste avere delle difficoltà solo con il burro di cocco e lo sciroppo d’agave usati nella cremina di decorazione (ma li trovate nei negozi bio o in alcuni negozi etnici, il secondo anche in qualche grosso supermercato).

brownies

Ingredienti:

  • 100 gr di datteri
  • 40 gr di mandorle e/o nocciole
  • 30 gr di noci brasiliane
  • 2 cucchiaini di cacao amaro (o – se volete essere fedelissimi al crudo- farina di carrube)

Per la cremina sopra i brownies vi servono:

  • 20 gr di burro di cocco
  • 1 cucchiaino di sciroppo di riso (oppure sciroppo d’agave)
  • 1 cucchiaino di cacao amaro (oppure farina di carrube)

Tritate la frutta secca fino a ridurla in farina, poi aggiungete i datteri e il cacao continuando a tritare. Dovrete ottenere un composto che, compresso e lavorato con le mani, crei dei dischetti compatti. Mettete i dischetti in frigo, appoggiati su un foglio di carta forno.

Per preparare la cremina basta unire il burro di cocco liquido con lo sciroppo di riso e il cacao, finché non otterrete una crema omogenea. Poi, distribuitela sui dischetti.

Vanno conservati in frigo e resistono qualche giorno … se non finiscono prima  :cool:

brownies1

 

 

Share Button

Deliziosa, semplice crema al cioccolato.

E per merenda cosa mi faccio? pronti! ecco a voi una cremina/budino/dessert fantastica e versatile. Si fa in poco tempo, non servono duemila ingredienti ed è buonissima. Il bello è che io, dopo averla fatta, l’ho usata per farcire uno degli strati di una torta, e con la restante ho composto il dessert che vedete qui sotto. Vi riporto la ricetta per farlo esattamente così, ma potete estrapolare la parte “base” per cucinare solo la crema ed utilizzarla in altre preparazioni. La foto non è delle migliori, ma è stata l’unica che ho potuto fare prima che venisse sbranato il tutto.

budino

Ingredienti:

  • 30 gr di farina 00
  • 150 gr di latte vegetale (io ho utilizzato quello di soia)
  • 50 gr di zucchero di canna
  • 20 gr di cacao amaro
  • vaniglia in polvere
  • 15 gr di cioccolato fondente extra
  • 30 gr di burro di soia (o margarina)

+

  • + riso soffiato
  • nocciole al naturale
  • cornflakes semplici
  • composta di albicocche

Fate sciogliere lentamente in un pentolino il burro di soia prestando attenzione affinché non bruci e mescolando frequentemente. Sempre mantenendo il fuoco acceso, aggiungete la farina e amalgamatela finché il composto non si stacca bene dai bordi del pentolino: è più o meno un’operazione analoga a quella per la preparazione della besciamella. Poi unite piano piano il latte continuando a mescolare e, di seguito, lo zucchero, il cacao e la vaniglia. Per quanto riguarda il cacao, volendo evitare di complicarsi la vita con gli odiati grumi, setacciatelo piano piano e incorporatelo energicamente con una frusta a mano. Solo quando la crema è ben amalgamata, unite anche il cioccolato fondente continuando a mescolare. Rallentate il ritmo, ma continuate a cuocere finché non è raggiunta la consistenza ideale (deve venire come risulta il budino a fine cottura).

A questo punto, spargete le nocciole sul fondo di una coppetta o di un bicchiere, copritele con un generoso strato di crema, seguito da uno di riso soffiato e poi cornflakes. Ultimate con qualche cucchiaino di composta per dare colore. Ripetete l’operazione per il numero di coppette che avete deciso di fare, o utilizzate il resto della crema per la farcia di torte e muffin.

Share Button

TIRAMISU’ Veg

Questa è la mia personale versione del tiramisù  :cool:

tiramisu

  • per la cremina: ho sciolto in padella un cucchiaino di margarina (o burro di soia) a fuoco bassissimo! ci ho unito 2 cucchiai di farina 0, e poi 250 ml di latte di soia (ma va bene anche quello di riso) finchè non si è amalgamato bene tutto senza grumi, con un frusta la cosa dovrebbe essere rapida. ho aromatizzato alla vaniglia (con il ripieno di un bacello, non intero perchè non la volevo troppo forte) e poi ho aggiunto 2 cucchiai di zucchero di canna e 2 di cacao amaro. A questo punto regolate il latte in modo che venga una bella crema densa.
  • ho montato della panna di riso (si ordina su internet, ma forse qualche negozio bio la ha) con un paio di cucchiai di zucchero a velo.

Ho assemblato il tutto creando degli strati nei bicchieri con i miei biscotti, bagnati di caffè  :lol:
SLURP! ok, non sarà uguale al tiramisù classico ma sapete qual è il bello? calorie moooolto limitate per questo dolcetto rispetto all’originale :wink:  [l’ha mangiato di buon gusto anche la mia nonna che ha 80 anni. nella versione take away da me creata riutilizzando un vasetto dello yogurt di soia] :D

tirami3

Per assemblare il tiramisù, anziché farsi i classici biscotti (tra parentesi, di vegan ce ne sono in commercio finchè si vuole, es: i digestive), ci si può anche preparare un pan di spagna basso con:  :lol:

  • farina
  • un cucchiaino di bicarbonato o lievito
  • zucchero
  • olio di semi
  • latte di soia

volendo anche semi di lino tritati e mescolati a un po’ d’acqua).

Tagliamolo a pezzettini ed è fatta, assorbe anche bene il caffè!

 

Share Button