La ricetta della CROSTATA

La salute mentale di metà famiglia richiederebbe uno stop in cucina. ma mi hanno regalato tantissima marmellata fatta in casa e .. non ce la faccio a fermarmi! :D  cercherò di superare uno dei miei limiti: la CROSTATA. Lo so, direte: “Ma dai, la crostata la fan tutti, anche nonna Papera.

Crostata frutti di bosco

 

Sì, è vero, ma io sono restata traumatizzata. Alla veneranda età di 9 anni, il mio primo esperimento culinario serio è stato appunto, una crostata. Tutto bene finchè l’ignorante bamboccia – che sarei io-  non ha pensando bene di mettere l’impasto in un piatto, non trovando una tortiera. Potete ben immaginare. il forno che fumava, roba carbonizzata incrostata sotto, mia mamma in stato di shock …. una merda.  Beh oggi mi è venuta, GIOIAAAAAA!  Eccola qui!

  • un vasetto di marmellata (io lamponiiii)
  • 250 grammi di farina 0
  • 50 grammi di farina integrale
  • 60 grammi di zucchero
  • 130 ml di latte di soia/riso
  • 70 gr abbondanti di olio di mais bio
  • 1/2 bustina abbondante di lievito
  • un pizzico di sale

Unite farine zucchero, lievito, sale.
Poi olio e latte finchè non viene una palla, coprite e lasciate riposare mezzora.
Infarinate leggermente una spianatoia e poi stendete con un matterello i tre quarti dell’ impasto fino a raggiungere uno spessore di circa 5/6mm, dalla forma della tortiera che userete.
Ungete la tortiera, utilizzando olio e poi farina. mettete la pasta nella tortiera, coprendo anche i margini. Eliminate con un coltello la pasta in eccesso e reimpastate quest’ultima con quella che avete tenuto da parte.
Preriscaldate il forno a 180°C.
E’ il momento di stendere la marmellata ;D
Stendete l’impasto rimasto e ricavate delle striscioline con una rotella e adagiatele sulla marmellata.
io ho infornato mezzora, ma sapete che ogni forno è a sè… guardate la doratura e magari, con la pasta avanzata infornate dei biscotti: cotti quelli lo sarà anche la torta poco dopo.

crostata2

Share Button

Un pensiero su “La ricetta della CROSTATA”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *